Frasi sul Male: aforismi, citazioni

Frasi sul male
Frasi sul male
Frasi sul Male: aforismi, citazioni ò che è dannoso e contrario alla morale, un comportamento inopportuno dominato dalla cattiveria e contrario alle vie che portano al bene. Citazioni sul male – Tra due.&

Citazioni, aforismi e frasi sul male, ovvero su ciò che è dannoso e contrario alla morale, un comportamento inopportuno dominato dalla cattiveria e contrario alle vie che portano al bene.

Citazioni sul male

– Tra due mali, non sceglierne nessuno; tra due beni, sceglili entrambi. (Tryon Edwards)

– Innanzi tutto è più facile respingere il male che governarlo, non accoglierlo che moderarlo, una volta accolto, perché, quando si è insediato da padrone in un animo, diventa più forte di chi dovrebbe governarlo e non si lascia troncare ne rimpicciolire. (Lucio Anneo Seneca)

– Ciò che si fa per amore è sempre al di là del bene e del male. (Friedrich Nietzsche)

– Far del male non è per nulla diverso dall’essere ingiusti. (Socrate)

– Quando scegli il minore tra due mali, ricorda sempre che si tratta comunque di un male. (Maxwell Alan Lerne)

– Non cercare vantaggi dal male; i vantaggi del male sono equivalenti al disastro. (Esiodo)

– Non basta punire il malvagio togliendogli la libertà di fare il male. Bisogna insegnarli a fare il bene. (Juliette Colbert)

– Chi ha deciso di fare del male non fatica a trovare un pretesto per farlo. (Aristotele)

– Mi oppongo alla violenza perché, quando sembra produrre il bene, è un bene temporaneo; mentre il male che fa è permanente. (Mahatma Gandhi)

– Noi infatti sappiamo che la legge è spirituale, ma io sono carnale, venduto e soggetto al peccato. Quello che faccio non lo intendo perché non quel bene che voglio faccio io, ma quel male che odio io faccio. (San Paolo)

– E’ morale ciò che ti fa sentir bene dopo che l’hai fatto, è immorale ciò che invece ti fa sentire male. (Ernest Hemingway)

– La paura è il dolore che sorge dall’anticipazione del male. (Aristotele)

– Tutti gli esseri umani che incontriamo sono una mescolanza di bene e di male. (Robert Louis Stevenson)

– Non v’è male tanto grande da non dover essere fatto per evitarne uno peggiore. (Sant’Agostino)

– Poter far del male e non farlo è merito grandissimo. (Publilio Siro)

– Chi fa il bene perché ha la vera cognizione del bene e dell’amore, agisce con libertà e con animo retto. Chi, invece, fa il bene per timore del male, agisce in maniera servile e sotto la coazione del male, e vive, così, sotto il dominio degli altri. (Baruch Spinoza)

– A ogni male ci sono due rimedi: il tempo e il silenzio. (Alexandre Dumas)

– Il male non è forse che un piacere violento. Chi potrebbe stabilire il punto esatto in cui il piacere diventa male e quello in cui il male è ancora piacere? (Honoré De Balzac)

– Quel che un’epoca sente come male, è di solito un contraccolpo inattuale di ciò che una volta fu sentito come bene. (Friedrich Nietzsche)

– Il vino è come l’uomo: un miscuglio di bene e di male. (Charles Pierre Baudelaire)

– La funzione della saggezza è di discriminare tra il bene e il male. (Cicerone)

– Ciò che definiamo male è semplicemente ignoranza, che batte la testa nelle tenebre. (Henry Ford)

– Il Bene e il Male hanno la stessa faccia. Tutto dipende dal momento in cui attraversano il cammino di ogni essere umano. (Paulo Coelho)

– E’ proprio vero che la maggior parte dei mali che capitano all’uomo sono cagionati dall’uomo. (Plinio Il Vecchio)

– Nessuno può farti più male di quello che fai tu a te stesso. (Mahatma Gandhi)

– Lo stolto corre dietro ai piaceri della vita e si trova ingannato. Il saggio evita i mali. (Arthur Schopenhauer)

– Il male conosce il bene, ma il bene non conosce il male. (Franz Kafka)

– Chi non ha mai desiderato o visto da vicino la turpitudine e il male non può essere considerato temperante od onesto, perché in realtà non ha mai avuto niente contro cui dare prova del suo dominio su sé stesso. (Antifonte)

– I più grandi mali si sono sempre infiltrati nella vita degli uomini sotto la fallace apparenza del bene. (Erasmo da Rotterdam)

– La legge più rigida è spesso causa del male più grande. (Cicerone)

– Il segno distintivo dell’uomo è la mano, lo strumento con cui egli fa tutto il suo male. (George Orwell)

– Nulla può far danno a un uomo buono, né in vita né dopo la morte. (Socrate)

Aforismi sul male

– Nessun uomo sceglie il male perché è il male; lo scambia solo per la felicità, per il bene che cerca. (Mary Wollstonecraft)

– Non crediamo al male finché non lo vediamo. (Jean De La Fontaine)

– Il male che c’è nel mondo viene quasi sempre dall’ignoranza, e le buone intenzioni possono fare altrettanto danno della cattiveria se mancano di comprensione. (Albert Camus)

– Ciò che si è indurito nel male lo puoi rompere più facilmente che correggere. (Marco Fabio Quintiliano)

– Cosa è male? Tutto ciò che deriva dalla debolezza. (Friedrich Nietzsche)

– Parlate pure male di me, purché ne parliate. (Oscar Wilde)

– Il male che gli uomini compiono si prolunga oltre la loro vita, mentre il bene viene spesso sepolto insieme alle loro ossa. (William Shakespeare)

– Con la giustizia si contraccambi il male e con il bene si contraccambi il bene. (Confucio)

– La mancanza di denaro è la radice di tutti i mali. (Mark Twain)

– Guai a quanti chiamano bene il male e male il bene: che trasformano le tenebre in luce e la luce in tenebre; che trasformano l’amaro in dolce e il dolce in amaro. (Isaia)

– Ci sono dei mali dai quali non bisogna cercare di guarire perché sono i soli a proteggerci contro quelli più gravi. (Marcel Proust)

– Dato che il male è inseparabile dall’atto, le nostre imprese si rivolgono necessariamente contro qualcuno o qualche cosa; al limite, contro noi stessi. (Emil Cioran)

– Il male supremo è la superficialità. (Oscar Wilde)

– Il male non è ciò che entra nella bocca di un uomo, il male è ciò che ne esce. (Paulo Coelho)

– Bene è ciò che unisce; male ciò che separa. (Aldous Huxley)

– L’unica e suprema voluttà dell’amore sta nella certezza di fare del male. E l’uomo e la donna sanno fin dalla nascita che il male è fonte di ogni voluttà. (Charles Pierre Baudelaire)

– Il motivo per cui c’è il male nel mondo è che le persone non sono in grado di raccontare le loro storie. (Carl Gustav Jung)

– Il mondo non è minacciato dalle persone che fanno il male, ma da quelle che lo tollerano. (Albert Einstein)

– Gli uomini non fanno mai il male così completamente e gioiosamente come quando lo compiono per una convinzione religiosa. (Blaise Pascal)

– Ogni male ha la sua compensazione. Meno è il denaro, meno i problemi; meno i favori, minore è l’invidia. Perfino in quei casi che ci fanno uscir di senno, non è la perdita in se stessa che ci angustia, bensì la nostra valutazione della perdita. (Lucio Anneo Seneca)

– Il male comincia quando si inizia a trattare le persone come le cose. (Terry Pratchett)

– I mali che fuggi sono in te. (Lucio Anneo Seneca)

– Metà del male che viene fatto a questo mondo è dovuto a persone che vogliono sentirsi importanti. Queste non intendono fare del male ma il male non le interessa. (Thomas Stearns Eliot)

– In realtà non c’è nessun male che non abbia qualcosa di buono. (Plinio Il Vecchio)

– La mancanza di intelligenza è la madre di ogni male. (Cicerone)

– Preferisco essere ignorante che avere la conoscenza del male. (Eschilo)

– La natura diabolica di ogni male è quella di riuscire, a nostra insaputa e senza il nostro consenso, ad accecarci e irretirci. (Ryszard Kapuscinski)

– Nessun piacere è di per se stesso un male: però i mezzi per procurarsi certi piaceri arrecano molti più tormenti che piaceri. (Epicuro)

– L’irrazionalità è la radice quadrata di ogni male. (Douglas Hofstadter)

– Simboli sono tutti i nomi del bene e del male: essi non spiegano, accennano soltanto. Stolto chi vuol da loro attingere sapere. (Friedrich Wilhelm Nietzsche)

– C’è solo un grande male nel mondo contemporaneo. La Disperazione. (Evelyn Waugh)

– Sono una parte di quella forza che eternamente vuole il male ed eternamente opera il bene. (Goethe)

Frasi sul male

– La triste verità è che molto del male viene compiuto da persone che non si decidono mai ad essere buone o cattive. (Hannah Arendt)

– Non bisogna temere gli dei; la morte non ci deve insospettire; il bene si trova facilmente, il male difficilmente si sopporta. (Epicuro)

– Certe volte uno può fare qualcosa di male senza sapere ch’è male. (John Steinbeck)

– Dal momento in cui desideri il male rifiuti l’onestà. (Publilio Siro)

– Il male non cresce mai così bene come quando ha un ideale davanti a sé. (Karl Kraus)

– La malvagità non procede mai su alcuna base ragionevole. (Tito Livio)

– Ci si abitua a veder fare il male, a tollerarlo: poi si comincia con l’approvarlo e si finisce col commetterlo. (Honoré de Balzac)

– Il Male peggiore è quello che si fanno gli umani, l’uno contro l’altro. (Eilan Moon)

– Quando si compie il male, non lo si conosce, perché il male fugge la luce. (Simone Weil)

– Il coraggio consiste nell’assumersi volontariamente il male del momento per prevenire un male peggiore futuro; la vigliaccheria invece nel considerare il male del momento come peggiore. (Arthur Schopenhauer)

– Il fatto che l’uomo sappia distinguere tra il bene e il male dimostra la sua superiorità intellettuale rispetto alle altre creature; ma il fatto che possa compiere azioni malvagie dimostra la sua inferiorità morale rispetto a tutte le altre creature che non sono in grado di compierle. (Mark Twain)

– Nulla perturba tanto la vita umana quanto l’ignoranza del bene e del male. (Cicerone)

– Quando si tenta di curare il male con il male si aggiunge ancor più sofferenza al destino degli uomini. (Sofocle)

– Mi oppongo alla violenza, perché quando sembra causare il bene questo è solo temporaneo, il male che causa è invece permanente. (Mahatma Gandhi)

– Se nel prossimo vedi il buono, imitalo; se nel prossimo vedi il male, guardati dentro. (Confucio)

– Inutile chiedersi il perché. Il male c’è. È un dato di fatto. Va combattuto. Non va spiegato. (Padre Gabriele Amorth)

– Il male mette radici quando un uomo comincia a pensare di essere migliore di un altro. (Joseph Brodsky)

– Il male è il motore della storia. (Hegel)

– Il male possiede una voce poderosa che desta le anime volgari e le riempie d’ammirazione, mentre il bene è largamente muto. (Honoré de Balzac)

– Perché la memoria del male non riesce a cambiare l’umanità? A che serve la memoria? (Primo Levi)

– Ritenere che il male non sia capace d’amore è sempre stato un modo pericoloso di sottovalutarlo. (Walter Moers)

– Credere che esista una fonte soprannaturale del male è superfluo; gli uomini sono perfettamente capaci di qualsiasi nefandezza. (Joseph Conrad)

– Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che fanno male, ma a causa di coloro che stanno a guardare senza fare niente. (Albert Einstein)

– Il male che gli uomini compiono si prolunga oltre la loro vita, mentre il bene viene spesso sepolto insieme alle loro ossa. (William Shakespeare)

– La strada per l’inferno è lastricata di buone intenzioni. (Samuel Johnson)

– Il segno distintivo dell’uomo è la mano, lo strumento col quale fa tutto ciò che è male. (George Orwell)

– L’unica cosa necessaria per il trionfo del male è che l’uomo buono non faccia niente. (Edmund Burke)

– Nessuno sceglie un male capendo che è un male, ma ne resta intrappolato se, per sbaglio, lo considera un bene rispetto a un male maggiore. (Epicuro)

– Le cose peggiori sono sempre state fatte con le migliori intenzioni. (Oscar Wilde)

– Nessuno può farti più male di quello che fai tu a te stesso. (Mahatma Gandhi)

– La tolleranza diventa un crimine quando applicata al male. (Thomas Mann)

Frasi sul Male: aforismi, citazioni o su quel sistema economico fondato sulle imprese che attraverso macchinari o altre tipologie di mezzi di produzione producono beni o servizi, avvalendosi frequentemente di lavoro

Citazioni, aforismi e frasi sul male, ovvero su ciò che è dannoso e contrario alla morale, un comportamento inopportuno dominato dalla cattiveria e contrario alle vie che portano al bene.

Citazioni sul male

– Tra due mali, non sceglierne nessuno; tra due beni, sceglili entrambi. (Tryon Edwards)

– Innanzi tutto è più facile respingere il male che governarlo, non accoglierlo che moderarlo, una volta accolto, perché, quando si è insediato da padrone in un animo, diventa più forte di chi dovrebbe governarlo e non si lascia troncare ne rimpicciolire. (Lucio Anneo Seneca)

– Ciò che si fa per amore è sempre al di là del bene e del male. (Friedrich Nietzsche)

– Far del male non è per nulla diverso dall’essere ingiusti. (Socrate)

– Quando scegli il minore tra due mali, ricorda sempre che si tratta comunque di un male. (Maxwell Alan Lerne)

– Non cercare vantaggi dal male; i vantaggi del male sono equivalenti al disastro. (Esiodo)

– Non basta punire il malvagio togliendogli la libertà di fare il male. Bisogna insegnarli a fare il bene. (Juliette Colbert)

– Chi ha deciso di fare del male non fatica a trovare un pretesto per farlo. (Aristotele)

– Mi oppongo alla violenza perché, quando sembra produrre il bene, è un bene temporaneo; mentre il male che fa è permanente. (Mahatma Gandhi)

– Noi infatti sappiamo che la legge è spirituale, ma io sono carnale, venduto e soggetto al peccato. Quello che faccio non lo intendo perché non quel bene che voglio faccio io, ma quel male che odio io faccio. (San Paolo)

– E’ morale ciò che ti fa sentir bene dopo che l’hai fatto, è immorale ciò che invece ti fa sentire male. (Ernest Hemingway)

– La paura è il dolore che sorge dall’anticipazione del male. (Aristotele)

– Tutti gli esseri umani che incontriamo sono una mescolanza di bene e di male. (Robert Louis Stevenson)

– Non v’è male tanto grande da non dover essere fatto per evitarne uno peggiore. (Sant’Agostino)

– Poter far del male e non farlo è merito grandissimo. (Publilio Siro)

– Chi fa il bene perché ha la vera cognizione del bene e dell’amore, agisce con libertà e con animo retto. Chi, invece, fa il bene per timore del male, agisce in maniera servile e sotto la coazione del male, e vive, così, sotto il dominio degli altri. (Baruch Spinoza)

– A ogni male ci sono due rimedi: il tempo e il silenzio. (Alexandre Dumas)

– Il male non è forse che un piacere violento. Chi potrebbe stabilire il punto esatto in cui il piacere diventa male e quello in cui il male è ancora piacere? (Honoré De Balzac)

– Quel che un’epoca sente come male, è di solito un contraccolpo inattuale di ciò che una volta fu sentito come bene. (Friedrich Nietzsche)

– Il vino è come l’uomo: un miscuglio di bene e di male. (Charles Pierre Baudelaire)

– La funzione della saggezza è di discriminare tra il bene e il male. (Cicerone)

– Ciò che definiamo male è semplicemente ignoranza, che batte la testa nelle tenebre. (Henry Ford)

– Il Bene e il Male hanno la stessa faccia. Tutto dipende dal momento in cui attraversano il cammino di ogni essere umano. (Paulo Coelho)

– E’ proprio vero che la maggior parte dei mali che capitano all’uomo sono cagionati dall’uomo. (Plinio Il Vecchio)

– Nessuno può farti più male di quello che fai tu a te stesso. (Mahatma Gandhi)

– Lo stolto corre dietro ai piaceri della vita e si trova ingannato. Il saggio evita i mali. (Arthur Schopenhauer)

– Il male conosce il bene, ma il bene non conosce il male. (Franz Kafka)

– Chi non ha mai desiderato o visto da vicino la turpitudine e il male non può essere considerato temperante od onesto, perché in realtà non ha mai avuto niente contro cui dare prova del suo dominio su sé stesso. (Antifonte)

– I più grandi mali si sono sempre infiltrati nella vita degli uomini sotto la fallace apparenza del bene. (Erasmo da Rotterdam)

– La legge più rigida è spesso causa del male più grande. (Cicerone)

– Il segno distintivo dell’uomo è la mano, lo strumento con cui egli fa tutto il suo male. (George Orwell)

– Nulla può far danno a un uomo buono, né in vita né dopo la morte. (Socrate)

Aforismi sul male

– Nessun uomo sceglie il male perché è il male; lo scambia solo per la felicità, per il bene che cerca. (Mary Wollstonecraft)

– Non crediamo al male finché non lo vediamo. (Jean De La Fontaine)

– Il male che c’è nel mondo viene quasi sempre dall’ignoranza, e le buone intenzioni possono fare altrettanto danno della cattiveria se mancano di comprensione. (Albert Camus)

– Ciò che si è indurito nel male lo puoi rompere più facilmente che correggere. (Marco Fabio Quintiliano)

– Cosa è male? Tutto ciò che deriva dalla debolezza. (Friedrich Nietzsche)

– Parlate pure male di me, purché ne parliate. (Oscar Wilde)

– Il male che gli uomini compiono si prolunga oltre la loro vita, mentre il bene viene spesso sepolto insieme alle loro ossa. (William Shakespeare)

– Con la giustizia si contraccambi il male e con il bene si contraccambi il bene. (Confucio)

– La mancanza di denaro è la radice di tutti i mali. (Mark Twain)

– Guai a quanti chiamano bene il male e male il bene: che trasformano le tenebre in luce e la luce in tenebre; che trasformano l’amaro in dolce e il dolce in amaro. (Isaia)

– Ci sono dei mali dai quali non bisogna cercare di guarire perché sono i soli a proteggerci contro quelli più gravi. (Marcel Proust)

– Dato che il male è inseparabile dall’atto, le nostre imprese si rivolgono necessariamente contro qualcuno o qualche cosa; al limite, contro noi stessi. (Emil Cioran)

– Il male supremo è la superficialità. (Oscar Wilde)

– Il male non è ciò che entra nella bocca di un uomo, il male è ciò che ne esce. (Paulo Coelho)

– Bene è ciò che unisce; male ciò che separa. (Aldous Huxley)

– L’unica e suprema voluttà dell’amore sta nella certezza di fare del male. E l’uomo e la donna sanno fin dalla nascita che il male è fonte di ogni voluttà. (Charles Pierre Baudelaire)

– Il motivo per cui c’è il male nel mondo è che le persone non sono in grado di raccontare le loro storie. (Carl Gustav Jung)

– Il mondo non è minacciato dalle persone che fanno il male, ma da quelle che lo tollerano. (Albert Einstein)

– Gli uomini non fanno mai il male così completamente e gioiosamente come quando lo compiono per una convinzione religiosa. (Blaise Pascal)

– Ogni male ha la sua compensazione. Meno è il denaro, meno i problemi; meno i favori, minore è l’invidia. Perfino in quei casi che ci fanno uscir di senno, non è la perdita in se stessa che ci angustia, bensì la nostra valutazione della perdita. (Lucio Anneo Seneca)

– Il male comincia quando si inizia a trattare le persone come le cose. (Terry Pratchett)

– I mali che fuggi sono in te. (Lucio Anneo Seneca)

– Metà del male che viene fatto a questo mondo è dovuto a persone che vogliono sentirsi importanti. Queste non intendono fare del male ma il male non le interessa. (Thomas Stearns Eliot)

– In realtà non c’è nessun male che non abbia qualcosa di buono. (Plinio Il Vecchio)

– La mancanza di intelligenza è la madre di ogni male. (Cicerone)

– Preferisco essere ignorante che avere la conoscenza del male. (Eschilo)

– La natura diabolica di ogni male è quella di riuscire, a nostra insaputa e senza il nostro consenso, ad accecarci e irretirci. (Ryszard Kapuscinski)

– Nessun piacere è di per se stesso un male: però i mezzi per procurarsi certi piaceri arrecano molti più tormenti che piaceri. (Epicuro)

– L’irrazionalità è la radice quadrata di ogni male. (Douglas Hofstadter)

– Simboli sono tutti i nomi del bene e del male: essi non spiegano, accennano soltanto. Stolto chi vuol da loro attingere sapere. (Friedrich Wilhelm Nietzsche)

– C’è solo un grande male nel mondo contemporaneo. La Disperazione. (Evelyn Waugh)

– Sono una parte di quella forza che eternamente vuole il male ed eternamente opera il bene. (Goethe)

Frasi sul male

– La triste verità è che molto del male viene compiuto da persone che non si decidono mai ad essere buone o cattive. (Hannah Arendt)

– Non bisogna temere gli dei; la morte non ci deve insospettire; il bene si trova facilmente, il male difficilmente si sopporta. (Epicuro)

– Certe volte uno può fare qualcosa di male senza sapere ch’è male. (John Steinbeck)

– Dal momento in cui desideri il male rifiuti l’onestà. (Publilio Siro)

– Il male non cresce mai così bene come quando ha un ideale davanti a sé. (Karl Kraus)

– La malvagità non procede mai su alcuna base ragionevole. (Tito Livio)

– Ci si abitua a veder fare il male, a tollerarlo: poi si comincia con l’approvarlo e si finisce col commetterlo. (Honoré de Balzac)

– Il Male peggiore è quello che si fanno gli umani, l’uno contro l’altro. (Eilan Moon)

– Quando si compie il male, non lo si conosce, perché il male fugge la luce. (Simone Weil)

– Il coraggio consiste nell’assumersi volontariamente il male del momento per prevenire un male peggiore futuro; la vigliaccheria invece nel considerare il male del momento come peggiore. (Arthur Schopenhauer)

– Il fatto che l’uomo sappia distinguere tra il bene e il male dimostra la sua superiorità intellettuale rispetto alle altre creature; ma il fatto che possa compiere azioni malvagie dimostra la sua inferiorità morale rispetto a tutte le altre creature che non sono in grado di compierle. (Mark Twain)

– Nulla perturba tanto la vita umana quanto l’ignoranza del bene e del male. (Cicerone)

– Quando si tenta di curare il male con il male si aggiunge ancor più sofferenza al destino degli uomini. (Sofocle)

– Mi oppongo alla violenza, perché quando sembra causare il bene questo è solo temporaneo, il male che causa è invece permanente. (Mahatma Gandhi)

– Se nel prossimo vedi il buono, imitalo; se nel prossimo vedi il male, guardati dentro. (Confucio)

– Inutile chiedersi il perché. Il male c’è. È un dato di fatto. Va combattuto. Non va spiegato. (Padre Gabriele Amorth)

– Il male mette radici quando un uomo comincia a pensare di essere migliore di un altro. (Joseph Brodsky)

– Il male è il motore della storia. (Hegel)

– Il male possiede una voce poderosa che desta le anime volgari e le riempie d’ammirazione, mentre il bene è largamente muto. (Honoré de Balzac)

– Perché la memoria del male non riesce a cambiare l’umanità? A che serve la memoria? (Primo Levi)

– Ritenere che il male non sia capace d’amore è sempre stato un modo pericoloso di sottovalutarlo. (Walter Moers)

– Credere che esista una fonte soprannaturale del male è superfluo; gli uomini sono perfettamente capaci di qualsiasi nefandezza. (Joseph Conrad)

– Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che fanno male, ma a causa di coloro che stanno a guardare senza fare niente. (Albert Einstein)

– Il male che gli uomini compiono si prolunga oltre la loro vita, mentre il bene viene spesso sepolto insieme alle loro ossa. (William Shakespeare)

– La strada per l’inferno è lastricata di buone intenzioni. (Samuel Johnson)

– Il segno distintivo dell’uomo è la mano, lo strumento col quale fa tutto ciò che è male. (George Orwell)

– L’unica cosa necessaria per il trionfo del male è che l’uomo buono non faccia niente. (Edmund Burke)

– Nessuno sceglie un male capendo che è un male, ma ne resta intrappolato se, per sbaglio, lo considera un bene rispetto a un male maggiore. (Epicuro)

– Le cose peggiori sono sempre state fatte con le migliori intenzioni. (Oscar Wilde)

– Nessuno può farti più male di quello che fai tu a te stesso. (Mahatma Gandhi)

– La tolleranza diventa un crimine quando applicata al male. (Thomas Mann)