Frasi sulla letteratura: aforismi, citazioni

Frasi sulla letteratura
Frasi sulla letteratura
Frasi sulla letteratura: aforismi, citazioni sul desiderio personale volto al raggiungimento di un risultato migliore in qualsiasi cosa, con eventuale valutazione altrui effettuata come riconoscimento delle proprie competenze

Citazioni, aforismi e frasi sulla letteratura, ovvero su quel raggruppamento di opere incentrate sui pregi della parola e veicolate attraverso la scrittura di manoscritti e libri volti a rappresentare un pensiero relativo a un’epoca o a un determinato genere.

Citazioni sulla letteratura

– Malgrado tutto, i letterati rimangono persone di qualità intellettuale, e ignorare certi libri, certe peculiarità della scienza letteraria, resterà sempre, quand’anche si tratti di un uomo di genio, un segno di rozzezza intellettuale. (Marcel Proust)

– La letteratura si occupa di cosa voglia dire essere un cazzo di essere umano. Se uno parte, come partiamo quasi tutti, dalla premessa che negli Stati Uniti di oggi ci siano cose che ci rendono decisamente difficile essere veri esseri umani, allora forse metà del compito della letteratura è spiegare da dove nasce questa difficoltà. Ma l’altra metà è drammatizzare il fatto che nonostante tutto siamo ancora esseri umani. O possiamo esserlo. (David Forster Wallace)

– Gli storici antichi ci hanno lasciato una letteratura dilettevole sotto forma di fatti; i romanzieri moderni ci offrono fatti noiosi sotto forma di letteratura. (Oscar Wilde)

– Il futuro della letteratura è nell’aforisma. Non può essere raccontato in un film. (Gabriel Laub)

– La letteratura è cannibalismo con la macchina da scrivere. (Thornton Wilder)

– Questo è ciò che per me rappresenta la letteratura. Arrivare alla verità quando la verità non è sufficiente per la verità. (Tim O’Brien)

– La creazione letteraria è un torrente che travolge ogni cosa, in quel vortice le nostre caratteristiche personali sono tutt’al più dei sedimenti. La vanità o il pudore dello scrittore contano ben poco di fronte al grande fenomeno di cui egli è teatro. (Marguerite Yourcenar)

– Chiunque può scrivere un romanzo in tre volumi: ciò richiede semplicemente una totale ignoranza della vita e della letteratura. (Oscar Wilde)

– La letteratura parla molto di sesso e poco dell’avere dei bambini, la vita è esattamente l’opposto. (David Lodge)

– Solo la letteratura può dare la sensazione di contatto con un’altra mente umana, con l’integralità di tale mente, le sue debolezze e le sue grandezze, i suoi limiti, le sue meschinità, le sue idee fisse, le sue convinzioni; con tutto ciò che la turba, la interessa, la eccita o le ripugna. (Michel Houellebecq)

– Reputo felici coloro cui è dato compiere cose che meritano d’essere scritte; o di scrivere cose degne d’essere lette. Ma felicissimo poi chi può fare tutt’e due le cose insieme. (Plinio Il Giovane)

– Gli storici antichi ci hanno lasciato una letteratura dilettevole sotto forma di fatti; i romanzieri moderni ci offrono fatti noiosi sotto forma di letteratura. (Oscar Wilde)

– Chiunque comprenda il ruolo centrale che la letteratura svolge nello sviluppo della storia umana, deve anche comprendere che la resistenza al totalitarismo, sia esso imposto dall’esterno o dall’interno, è questione di vita o di morte. (George Orwell)

– Mi chiedo se la letteratura non si stia ritirando dalla vita pubblica e se per i giovani scrittori Internet non rappresenti una sorta di parco giochi. In questo periodo assistiamo a una situazione di stallo, a una stagnazione cui il vocabolo “comunicazione” conferisce una certa aura. (Gunter Grass)

– La letteratura, per essenza prolissa, vive della pletora dei vocaboli, del cancro della parola. (Emil Cioran)

– Il mondo può benissimo fare a meno della letteratura. Ma ancor meglio può fare a meno dell’uomo. (Jean Paul Sartre)

– Nessuna professione è sì sterile come quella delle lettere. (Giacomo Leopardi)

– Non so niente della letteratura di oggi. Da tempo gli scrittori miei contemporanei sono i greci. (Jorge Luis Borges)

– In letteratura l’egoismo schietto è piacevolissimo. (Oscar Wilde)

– Una volta la letteratura era un’arte e la finanza un mestiere; oggi è tutto il contrario. (Joseph Roux)

– La letteratura, come la nobiltà, è nel sangue. (William Hazlitt)

– Vi sono solo tre cose al mondo che sono oggetto della mia venerazione, il mare, l’Amleto e il Don Giovanni. (Gustave Flaubert)

– Le grandi opere letterarie sono sempre allegoriche: allegoriche di una qualche visione totale del mondo. (Gilbert Keith Chesterton)

– La letteratura precede sempre la vita: non la copia, ma la plasma a suo uso. (Oscar Wilde)

– La letteratura non è altro che un sogno guidato. (Jorge Luis Borges)

– La letteratura deve essere facile da comprendere e difficile da scrivere. (Wang Chung)

– Il più grande capolavoro letterario non è altro che un vocabolario in disordine. (Jean Cocteau)

– Ciò che non è in mezzo alla strada è falso, derivato, vale a dire: letteratura. (Henry Miller)

– Quella letteraria è l’unica professione in cui nessuno ti considera ridicolo se non guadagni del denaro. (Jules Renard)

– La letteratura è un mestiere nel quale bisogna sempre ricominciare da capo a dimostrare che si ha del talento a della gente che non ne ha. (Jules Renard)

– La vita vera, la vita finalmente scoperta e tratta alla luce, la sola vita quindi realmente vissuta, è la letteratura. (Marcel Proust)

– La letteratura, come la nobiltà, è nel sangue. (William Hazlitt)

– Sono fermamente deciso a decimare senza pietà la storia della letteratura in poco tempo. Certo, non voglio che gli storici della letteratura perdano il loro pezzo di pane; devono solo smetterla di guadagnarlo col sangue degli artisti. (Karl Kraus)

Aforismi sulla letteratura

– In letteratura, il modo più sicuro per avere ragione è essere morto. (Victor Hugo)

– Una letteratura disperata è una contraddizione in termini. (Albert Camus)

– La letteratura consiste nell’arte di scrivere qualcosa che sarà letto due volte, il giornalismo in quella di scrivere ciò che deve essere compreso immediatamente. (Cyril Connolly)

– Il classicismo in letteratura è intollerabile perché implica troppe norme restrittive; è intollerabile in amore perché ne implica troppo poche. (Aldous Huxley)

– Fare della buona letteratura è come nuotare sott’acqua trattenendo il fiato. (Francis Scott Fitzgerald)

– Il romanticismo è l’arte di presentare ai popoli le opere letterarie che, nello stato attuale delle loro abitudini e delle loro consuetudini, procuri loro il maggior piacere possibile. Il classicismo, al contrario, presenta loro la letteratura che ha procurato il maggior piacere possibile ai loro nonni. (Stendhal)

– La letteratura è una delle più tristi strade che portano dappertutto. (André Breton)

– L’idea di un Dio, un essere onnisciente, onnipotente, e che inoltre ci ama, è una delle più azzardate creazioni della letteratura fantastica. (Jorge Luis Borges)

– La letteratura ha una sola ragion d’essere: salvare colui che la fa dal disgusto di vivere! (Joris Karl Huysmans)

– La differenza tra letteratura e giornalismo consiste nel fatto che il giornalismo è illeggibile e che la letteratura non viene letta. (Oscar Wilde)

– Quando ci si può guardar soffrire e raccontare quello che si è visto, significa che si è nati per la letteratura. (Edouard Bourdet)

– La medicina è la mia legittima sposa, mentre la letteratura è la mia amante: quando mi stanco di una, passo la notte con l’altra. (Anton Pavlovic Cechov)

– Il conflitto è l’elemento fondamentale del romanzo, fondamentale perché nella letteratura solo i guai sono interessanti. Ci vogliono dei guai per riversare i grandi temi della vita in una storia: nascita, amore, sesso, lavoro, e morte. (Janet Burroway)

– Il segreto della letteratura consiste nell’arte di alludere. (James Joyce)

– Una narrazione che non passa attraverso l’io dell’autore non è letteratura ma solo un semplice prodotto. (Peter Handke)

– La letteratura, è la storia dell’amore e del destino, il racconto del folle imperversare delle passioni umane, della lotta in cui con queste ultime ci si deve impegnare. (Isaac Bashevis Singer)

– Gli unici sostituti di una esperienza che non abbiamo mai vissuto in prima persona sono l’arte e la letteratura. (Aleksandr Solzhenitsyn)

– Si accusa spesso la letteratura di facilitare ai prigionieri la fuga dalla realtà. (Stanislaw Jerzy Lec)

– La letteratura è come un iceberg: ciò che si vede, ciò che si legge, è solo un ottavo della massa totale, il resto rimane sommerso. (Ernest Hemingway)

– La letteratura permette a ciascuno di rispondere meglio alla propria vocazione di essere umano. (Tzvetan Todorov)

– Le idee sono per la letteratura ciò che la luce è per la pittura. (Paul Bourget)

– La verità è raramente pura e non è mai semplice. La vita moderna sarebbe molto noiosa se fosse una delle due cose, e la letteratura moderna del tutto impossibile. (Oscar Wilde)

– Nella letteratura e nella vita bisogna essere chiari, ma non trasparenti. (Alfred Capus)

– Quando mi chiedono perché amo la letteratura, mi viene spontaneo rispondere: perché mi aiuta a vivere. (Tzvetan Todorov)

– Il difficile in letteratura, è sapere che cosa non dire. (Gustave Flaubert)

– Poiché nulla di sé e del mondo sa la generalità degli uomini, se la letteratura non glielo apprende. (Leonardo Sciascia)

– In letteratura il ridicolo non uccide più: tira centomila copie. (Georges Elgozy)

– Nella scienza leggi le opere più recenti, nella letteratura, le più antiche. (Lord Lytton)

– Appartengono alla letteratura tutti i libri che si possono leggere due volte. (Nicolás Gómez Dávila)

– Che differenza c’è tra la letteratura e il giornalismo? Il giornalismo è illeggibile, e la letteratura non viene letta. Tutto qui. (Oscar Wilde)

– La buona letteratura è stata sempre il prodotto di una nevrosi. (William Styron)

Frasi sulla letteratura

– Tutta la buona letteratura in qualche modo affronta il problema della solitudine e agisce come suo lenitivo. (David Foster Wallace)

– So che la letteratura non dà da mangiare all’uomo che vi si dedica. Per fortuna io non ho mai molto appetito. (Jules Renard)

– Siamo creature della nostra letteratura di consumo molto più di quanto non si pensi di solito in un mondo che si vanta d’essere scientifico, pratico e provvisto di teorie incontrovertibili. (Joseph Conrad)

– Questa è fra le cose più belle della letteratura: scopri che i tuoi desideri sono universali, che non sei solo, che non sei isolato da nessuno. Sei parte di. (Francis Scott Fitzgerald)

– Una letteratura disperata è una contraddizione in termini. (Albert Camus)

– Le grandi opere (letterarie) danno l’immortalità; ma solo le piccole danno il pane, senza di cui la vita finirebbe e l’immortalità comincerebbe troppo presto. (Alphonse Karr)

– Letteratura: proclamare di fronte a tutti ciò che si bada a nascondere ai propri conoscenti. (Jean Rostand)

– La letteratura è nata quel giorno che Giona è tornato a casa è ha raccontato alla moglie che aveva fatto tardi perché era stato inghiottito da una balena. (Gabriel Garcia Marquez)

– Le idee sono per la letteratura ciò che la luce è per la pittura. (Paul Charles Bourget)

– Rimbaud dalla letteratura passò alla vita: io ho fatto il contrario. (Henry Miller)

– La letteratura è come un iceberg: ciò che si vede, ciò che si legge, è solo un ottavo della massa totale, il resto rimane sommerso. (Ernest Hemingway)

– La letteratura e la poesia riescono a farmi sentire umano, a eliminare quel senso di solitudine, a mettermi profondamente e significativamente in comunicazione con un’altra coscienza, in una maniera del tutto diversa da quanto riescano a fare altre forme d’arte. (David Forster Wallace)

– Quali sono le due supreme e somme arti? La Vita e la Letteratura, la vita e la perfetta espressione della vita. (Oscar Wilde)

– Tutta la letteratura è un assalto alla frontiera. (Franz Kafka)

– In letteratura, disprezzare le cose cattive è un dovere verso quelle buone. (Arthur Schopenhauer)

– La letteratura è l’arte di saper parlare della nostra storia come della storia degli altri, e della storia degli altri come della propria nostra storia. (Orhan Pamuk)

– La politica è una pietra al collo della letteratura che, in meno di sei mesi, la sommerge. La politica in mezzo agli interessi della fantasia è un colpo di pistola nel bel mezzo di un concerto. (Stendhal)

– La letteratura non cambia né l’uomo né la società. Tuttavia, l’assenza di letteratura renderebbe l’uomo ancora meno frequentabile. (Tahar Ben Jelloun)

– La differenza tra letteratura e giornalismo consiste nel fatto che il giornalismo è illeggibile e che la letteratura non viene letta. (Oscar Wilde)

– La letteratura non permette di camminare, ma permette di respirare. (Roland Barthes)

– Non so niente della letteratura di oggi. Da tempo gli scrittori miei contemporanei sono i greci. (Jorge Luis Borges)

– Amare la letteratura è rifiutare che la bellezza venga messa tra parentesi. (Claude Roy)

– Il buono finisce bene, il cattivo finisce male. Questa è la Letteratura. (Oscar Wilde)

– Non vi è alcun dubbio che la letteratura fa un lavoro migliore della verità. (Doris Lessing)

– Tutti i generi vanno bene tranne il genere noioso. (Voltaire)

– La letteratura è l’antidoto permanente alla legge della giungla. (Iosif Brodskij)

– Il mio lavoro mi permette di passare moltissimo tempo ad esplorare diversi generi letterari e per me è una delle gioie più grandi. (Stephen Daldry)

– I capolavori sono sparsi per il mondo come segnali di avvertimento in un campo minato. (Andrej Tarkovskij)

– Il mondo può benissimo fare a meno della letteratura. Ma ancor di più può fare a meno dell’uomo. (Jean Paul Sartre)

– A che cosa serve la letteratura? Questa domanda mi pare odiosa: la letteratura non serve a niente, proprio a niente… si domanda forse a che cosa serve l’amore? (Bertrand Leclair)

– Per quel che riguarda il giornalismo moderno, non è affare mio difenderlo. Giustifica la sua esistenza attraverso il principio darwiniano della sopravvivenza del più volgare. lo ho soltanto a che fare con la letteratura. (Oscar Wilde)

– Il mondo reale è pieno di solitudine esistenziale. Io non so cosa stai pensando o che cos’è che hai dentro, e tu non sai che cos’ho dentro io. Nella letteratura penso che in un certo senso riusciamo a saltare oltre questo muro. (David Forster Wallace)

– Io sto coi vecchi libri, perché mi insegnano qualcosa, dai nuovi imparo molto poco. (Voltaire)

– Un capolavoro letterario non è altro che un vocabolario in disordine. (Jean Cocteau)

– Fa una scelta di buoni autori e contentati di essi per nutrirti del loro genio se vuoi ricavarne insegnamenti che ti rimangano. Voler essere dappertutto è come essere in nessun luogo. Non potendo quindi leggere tutti i libri che puoi avere, contentati di avere quelli che puoi leggere. (Lucio Anneo Seneca)

– La letteratura non è altro che un sogno guidato. (Jorge Luis Borges)

Frasi sull’ambizione: aforismi, citazioni sull’atto di tracciare su carta o altra superficie idonea i segni grafici propri di un determinato sistema di scrittura, solitamente usati per esprimere pensieri o altri con

Citazioni, aforismi e frasi sulla letteratura, ovvero su quel raggruppamento di opere incentrate sui pregi della parola e veicolate attraverso la scrittura di manoscritti e libri volti a rappresentare un pensiero relativo a un’epoca o a un determinato genere.

Citazioni sulla letteratura

– Malgrado tutto, i letterati rimangono persone di qualità intellettuale, e ignorare certi libri, certe peculiarità della scienza letteraria, resterà sempre, quand’anche si tratti di un uomo di genio, un segno di rozzezza intellettuale. (Marcel Proust)

– La letteratura si occupa di cosa voglia dire essere un cazzo di essere umano. Se uno parte, come partiamo quasi tutti, dalla premessa che negli Stati Uniti di oggi ci siano cose che ci rendono decisamente difficile essere veri esseri umani, allora forse metà del compito della letteratura è spiegare da dove nasce questa difficoltà. Ma l’altra metà è drammatizzare il fatto che nonostante tutto siamo ancora esseri umani. O possiamo esserlo. (David Forster Wallace)

– Gli storici antichi ci hanno lasciato una letteratura dilettevole sotto forma di fatti; i romanzieri moderni ci offrono fatti noiosi sotto forma di letteratura. (Oscar Wilde)

– Il futuro della letteratura è nell’aforisma. Non può essere raccontato in un film. (Gabriel Laub)

– La letteratura è cannibalismo con la macchina da scrivere. (Thornton Wilder)

– Questo è ciò che per me rappresenta la letteratura. Arrivare alla verità quando la verità non è sufficiente per la verità. (Tim O’Brien)

– La creazione letteraria è un torrente che travolge ogni cosa, in quel vortice le nostre caratteristiche personali sono tutt’al più dei sedimenti. La vanità o il pudore dello scrittore contano ben poco di fronte al grande fenomeno di cui egli è teatro. (Marguerite Yourcenar)

– Chiunque può scrivere un romanzo in tre volumi: ciò richiede semplicemente una totale ignoranza della vita e della letteratura. (Oscar Wilde)

– La letteratura parla molto di sesso e poco dell’avere dei bambini, la vita è esattamente l’opposto. (David Lodge)

– Solo la letteratura può dare la sensazione di contatto con un’altra mente umana, con l’integralità di tale mente, le sue debolezze e le sue grandezze, i suoi limiti, le sue meschinità, le sue idee fisse, le sue convinzioni; con tutto ciò che la turba, la interessa, la eccita o le ripugna. (Michel Houellebecq)

– Reputo felici coloro cui è dato compiere cose che meritano d’essere scritte; o di scrivere cose degne d’essere lette. Ma felicissimo poi chi può fare tutt’e due le cose insieme. (Plinio Il Giovane)

– Gli storici antichi ci hanno lasciato una letteratura dilettevole sotto forma di fatti; i romanzieri moderni ci offrono fatti noiosi sotto forma di letteratura. (Oscar Wilde)

– Chiunque comprenda il ruolo centrale che la letteratura svolge nello sviluppo della storia umana, deve anche comprendere che la resistenza al totalitarismo, sia esso imposto dall’esterno o dall’interno, è questione di vita o di morte. (George Orwell)

– Mi chiedo se la letteratura non si stia ritirando dalla vita pubblica e se per i giovani scrittori Internet non rappresenti una sorta di parco giochi. In questo periodo assistiamo a una situazione di stallo, a una stagnazione cui il vocabolo “comunicazione” conferisce una certa aura. (Gunter Grass)

– La letteratura, per essenza prolissa, vive della pletora dei vocaboli, del cancro della parola. (Emil Cioran)

– Il mondo può benissimo fare a meno della letteratura. Ma ancor meglio può fare a meno dell’uomo. (Jean Paul Sartre)

– Nessuna professione è sì sterile come quella delle lettere. (Giacomo Leopardi)

– Non so niente della letteratura di oggi. Da tempo gli scrittori miei contemporanei sono i greci. (Jorge Luis Borges)

– In letteratura l’egoismo schietto è piacevolissimo. (Oscar Wilde)

– Una volta la letteratura era un’arte e la finanza un mestiere; oggi è tutto il contrario. (Joseph Roux)

– La letteratura, come la nobiltà, è nel sangue. (William Hazlitt)

– Vi sono solo tre cose al mondo che sono oggetto della mia venerazione, il mare, l’Amleto e il Don Giovanni. (Gustave Flaubert)

– Le grandi opere letterarie sono sempre allegoriche: allegoriche di una qualche visione totale del mondo. (Gilbert Keith Chesterton)

– La letteratura precede sempre la vita: non la copia, ma la plasma a suo uso. (Oscar Wilde)

– La letteratura non è altro che un sogno guidato. (Jorge Luis Borges)

– La letteratura deve essere facile da comprendere e difficile da scrivere. (Wang Chung)

– Il più grande capolavoro letterario non è altro che un vocabolario in disordine. (Jean Cocteau)

– Ciò che non è in mezzo alla strada è falso, derivato, vale a dire: letteratura. (Henry Miller)

– Quella letteraria è l’unica professione in cui nessuno ti considera ridicolo se non guadagni del denaro. (Jules Renard)

– La letteratura è un mestiere nel quale bisogna sempre ricominciare da capo a dimostrare che si ha del talento a della gente che non ne ha. (Jules Renard)

– La vita vera, la vita finalmente scoperta e tratta alla luce, la sola vita quindi realmente vissuta, è la letteratura. (Marcel Proust)

– La letteratura, come la nobiltà, è nel sangue. (William Hazlitt)

– Sono fermamente deciso a decimare senza pietà la storia della letteratura in poco tempo. Certo, non voglio che gli storici della letteratura perdano il loro pezzo di pane; devono solo smetterla di guadagnarlo col sangue degli artisti. (Karl Kraus)

Aforismi sulla letteratura

– In letteratura, il modo più sicuro per avere ragione è essere morto. (Victor Hugo)

– Una letteratura disperata è una contraddizione in termini. (Albert Camus)

– La letteratura consiste nell’arte di scrivere qualcosa che sarà letto due volte, il giornalismo in quella di scrivere ciò che deve essere compreso immediatamente. (Cyril Connolly)

– Il classicismo in letteratura è intollerabile perché implica troppe norme restrittive; è intollerabile in amore perché ne implica troppo poche. (Aldous Huxley)

– Fare della buona letteratura è come nuotare sott’acqua trattenendo il fiato. (Francis Scott Fitzgerald)

– Il romanticismo è l’arte di presentare ai popoli le opere letterarie che, nello stato attuale delle loro abitudini e delle loro consuetudini, procuri loro il maggior piacere possibile. Il classicismo, al contrario, presenta loro la letteratura che ha procurato il maggior piacere possibile ai loro nonni. (Stendhal)

– La letteratura è una delle più tristi strade che portano dappertutto. (André Breton)

– L’idea di un Dio, un essere onnisciente, onnipotente, e che inoltre ci ama, è una delle più azzardate creazioni della letteratura fantastica. (Jorge Luis Borges)

– La letteratura ha una sola ragion d’essere: salvare colui che la fa dal disgusto di vivere! (Joris Karl Huysmans)

– La differenza tra letteratura e giornalismo consiste nel fatto che il giornalismo è illeggibile e che la letteratura non viene letta. (Oscar Wilde)

– Quando ci si può guardar soffrire e raccontare quello che si è visto, significa che si è nati per la letteratura. (Edouard Bourdet)

– La medicina è la mia legittima sposa, mentre la letteratura è la mia amante: quando mi stanco di una, passo la notte con l’altra. (Anton Pavlovic Cechov)

– Il conflitto è l’elemento fondamentale del romanzo, fondamentale perché nella letteratura solo i guai sono interessanti. Ci vogliono dei guai per riversare i grandi temi della vita in una storia: nascita, amore, sesso, lavoro, e morte. (Janet Burroway)

– Il segreto della letteratura consiste nell’arte di alludere. (James Joyce)

– Una narrazione che non passa attraverso l’io dell’autore non è letteratura ma solo un semplice prodotto. (Peter Handke)

– La letteratura, è la storia dell’amore e del destino, il racconto del folle imperversare delle passioni umane, della lotta in cui con queste ultime ci si deve impegnare. (Isaac Bashevis Singer)

– Gli unici sostituti di una esperienza che non abbiamo mai vissuto in prima persona sono l’arte e la letteratura. (Aleksandr Solzhenitsyn)

– Si accusa spesso la letteratura di facilitare ai prigionieri la fuga dalla realtà. (Stanislaw Jerzy Lec)

– La letteratura è come un iceberg: ciò che si vede, ciò che si legge, è solo un ottavo della massa totale, il resto rimane sommerso. (Ernest Hemingway)

– La letteratura permette a ciascuno di rispondere meglio alla propria vocazione di essere umano. (Tzvetan Todorov)

– Le idee sono per la letteratura ciò che la luce è per la pittura. (Paul Bourget)

– La verità è raramente pura e non è mai semplice. La vita moderna sarebbe molto noiosa se fosse una delle due cose, e la letteratura moderna del tutto impossibile. (Oscar Wilde)

– Nella letteratura e nella vita bisogna essere chiari, ma non trasparenti. (Alfred Capus)

– Quando mi chiedono perché amo la letteratura, mi viene spontaneo rispondere: perché mi aiuta a vivere. (Tzvetan Todorov)

– Il difficile in letteratura, è sapere che cosa non dire. (Gustave Flaubert)

– Poiché nulla di sé e del mondo sa la generalità degli uomini, se la letteratura non glielo apprende. (Leonardo Sciascia)

– In letteratura il ridicolo non uccide più: tira centomila copie. (Georges Elgozy)

– Nella scienza leggi le opere più recenti, nella letteratura, le più antiche. (Lord Lytton)

– Appartengono alla letteratura tutti i libri che si possono leggere due volte. (Nicolás Gómez Dávila)

– Che differenza c’è tra la letteratura e il giornalismo? Il giornalismo è illeggibile, e la letteratura non viene letta. Tutto qui. (Oscar Wilde)

– La buona letteratura è stata sempre il prodotto di una nevrosi. (William Styron)

Frasi sulla letteratura

– Tutta la buona letteratura in qualche modo affronta il problema della solitudine e agisce come suo lenitivo. (David Foster Wallace)

– So che la letteratura non dà da mangiare all’uomo che vi si dedica. Per fortuna io non ho mai molto appetito. (Jules Renard)

– Siamo creature della nostra letteratura di consumo molto più di quanto non si pensi di solito in un mondo che si vanta d’essere scientifico, pratico e provvisto di teorie incontrovertibili. (Joseph Conrad)

– Questa è fra le cose più belle della letteratura: scopri che i tuoi desideri sono universali, che non sei solo, che non sei isolato da nessuno. Sei parte di. (Francis Scott Fitzgerald)

– Una letteratura disperata è una contraddizione in termini. (Albert Camus)

– Le grandi opere (letterarie) danno l’immortalità; ma solo le piccole danno il pane, senza di cui la vita finirebbe e l’immortalità comincerebbe troppo presto. (Alphonse Karr)

– Letteratura: proclamare di fronte a tutti ciò che si bada a nascondere ai propri conoscenti. (Jean Rostand)

– La letteratura è nata quel giorno che Giona è tornato a casa è ha raccontato alla moglie che aveva fatto tardi perché era stato inghiottito da una balena. (Gabriel Garcia Marquez)

– Le idee sono per la letteratura ciò che la luce è per la pittura. (Paul Charles Bourget)

– Rimbaud dalla letteratura passò alla vita: io ho fatto il contrario. (Henry Miller)

– La letteratura è come un iceberg: ciò che si vede, ciò che si legge, è solo un ottavo della massa totale, il resto rimane sommerso. (Ernest Hemingway)

– La letteratura e la poesia riescono a farmi sentire umano, a eliminare quel senso di solitudine, a mettermi profondamente e significativamente in comunicazione con un’altra coscienza, in una maniera del tutto diversa da quanto riescano a fare altre forme d’arte. (David Forster Wallace)

– Quali sono le due supreme e somme arti? La Vita e la Letteratura, la vita e la perfetta espressione della vita. (Oscar Wilde)

– Tutta la letteratura è un assalto alla frontiera. (Franz Kafka)

– In letteratura, disprezzare le cose cattive è un dovere verso quelle buone. (Arthur Schopenhauer)

– La letteratura è l’arte di saper parlare della nostra storia come della storia degli altri, e della storia degli altri come della propria nostra storia. (Orhan Pamuk)

– La politica è una pietra al collo della letteratura che, in meno di sei mesi, la sommerge. La politica in mezzo agli interessi della fantasia è un colpo di pistola nel bel mezzo di un concerto. (Stendhal)

– La letteratura non cambia né l’uomo né la società. Tuttavia, l’assenza di letteratura renderebbe l’uomo ancora meno frequentabile. (Tahar Ben Jelloun)

– La differenza tra letteratura e giornalismo consiste nel fatto che il giornalismo è illeggibile e che la letteratura non viene letta. (Oscar Wilde)

– La letteratura non permette di camminare, ma permette di respirare. (Roland Barthes)

– Non so niente della letteratura di oggi. Da tempo gli scrittori miei contemporanei sono i greci. (Jorge Luis Borges)

– Amare la letteratura è rifiutare che la bellezza venga messa tra parentesi. (Claude Roy)

– Il buono finisce bene, il cattivo finisce male. Questa è la Letteratura. (Oscar Wilde)

– Non vi è alcun dubbio che la letteratura fa un lavoro migliore della verità. (Doris Lessing)

– Tutti i generi vanno bene tranne il genere noioso. (Voltaire)

– La letteratura è l’antidoto permanente alla legge della giungla. (Iosif Brodskij)

– Il mio lavoro mi permette di passare moltissimo tempo ad esplorare diversi generi letterari e per me è una delle gioie più grandi. (Stephen Daldry)

– I capolavori sono sparsi per il mondo come segnali di avvertimento in un campo minato. (Andrej Tarkovskij)

– Il mondo può benissimo fare a meno della letteratura. Ma ancor di più può fare a meno dell’uomo. (Jean Paul Sartre)

– A che cosa serve la letteratura? Questa domanda mi pare odiosa: la letteratura non serve a niente, proprio a niente… si domanda forse a che cosa serve l’amore? (Bertrand Leclair)

– Per quel che riguarda il giornalismo moderno, non è affare mio difenderlo. Giustifica la sua esistenza attraverso il principio darwiniano della sopravvivenza del più volgare. lo ho soltanto a che fare con la letteratura. (Oscar Wilde)

– Il mondo reale è pieno di solitudine esistenziale. Io non so cosa stai pensando o che cos’è che hai dentro, e tu non sai che cos’ho dentro io. Nella letteratura penso che in un certo senso riusciamo a saltare oltre questo muro. (David Forster Wallace)

– Io sto coi vecchi libri, perché mi insegnano qualcosa, dai nuovi imparo molto poco. (Voltaire)

– Un capolavoro letterario non è altro che un vocabolario in disordine. (Jean Cocteau)

– Fa una scelta di buoni autori e contentati di essi per nutrirti del loro genio se vuoi ricavarne insegnamenti che ti rimangano. Voler essere dappertutto è come essere in nessun luogo. Non potendo quindi leggere tutti i libri che puoi avere, contentati di avere quelli che puoi leggere. (Lucio Anneo Seneca)

– La letteratura non è altro che un sogno guidato. (Jorge Luis Borges)