Frasi sul bene e sul male: aforismi, citazioni

Frasi sul bene e sul male
Frasi sul bene e sul male
Frasi sul bene e sul male: aforismi, citazioni ro su quell’attitudine tipica di chi vuole offendere e far del male usando malvagità e perfidia, con la messa in atto di un comportamento riprovevole e dannoso per gli altri

Citazioni, aforismi e frasi sul bene e sul male, ovvero su quei due principi che regolano la vita umana, come forze opposte e in costante lotta tra loro, con prevalenza talvolta dell’una piuttosto che dell’altra.

Citazioni sul bene e sul male

– Gli uomini sono animali molto strani: un miscuglio del nervosismo di un cavallo, della testardaggine di un mulo e della cattiveria di un cammello. (Thomas Henry Huxley)

– Il male conosce il bene, ma il bene non conosce il male. (Franz Kafka)

– Alcune persone non fanno bene semplicemente perché non si sentono bene. (Jim Rohn)

– Gli animi buoni e grandi si sforzano di trovare il bene anche nel male, mentre i mediocri e i malvagi trovano il male persino nel bene. (Blaise Pascal)

– Se io fossi il vento, non soffierei più su un mondo tanto malvagio e miserabile… Eppure, lo ripeto e lo giuro, c’è qualcosa di glorioso e di benigno nel vento. (Herman Melville)

– Guai a quanti chiamano bene il male e male il bene: che trasformano le tenebre in luce e la luce in tenebre; che trasformano l’amaro in dolce e il dolce in amaro. (Isaia)

– Dai potenti vengono gli uomini più malvagi. (Socrate)

– Se il male è contagioso, lo è anche il bene. Pertanto, bisogna che abbondi in noi, sempre più, il bene. Lasciamoci contagiare dal bene e contagiamo il bene! (Papa Francesco)

– C’è troppa tendenza ad attribuire a Dio i mali che l’uomo fa di sua spontanea volontà. (Agatha Christie)

– Ad un uomo buono non è possibile che avvenga nessun male, né in vita né in morte. (Socrate)

– Inutile chiedersi il perché. Il male c’è. È un dato di fatto. Va combattuto. Non va spiegato. (Padre Gabriele Amorth)

– L’uomo non è mai così vicino agli dei di quando fa del bene al proprio prossimo. (Cicerone)

– Mi oppongo alla violenza, perché quando sembra causare il bene questo è solo temporaneo, il male che causa è invece permanente. (Mahatma Gandhi)

– Nell’uomo buono il male ha lo scopo di fortificarlo, per cui si risolve praticamente in un bene. (Lucio Anneo Seneca)

– Colui che desidera assicurarsi il bene degli altri si è già assicurato il proprio. (Confucio)

– Il male supremo è la superficialità. Tutto ciò di cui ci si rende conto è bene. (Oscar Wilde)

– Nulla perturba tanto la vita umana quanto l’ignoranza del bene e del male. (Cicerone)

– La conoscenza della bellezza è il vero cammino e il primo passo per la comprensione delle cose che sono buone. (John Ruskin)

– Il malvagio può ritardare la pena, non sfuggirla. (Publilio Siro)

– Non esistono né il bene né il male. Esiste solo ciò che è possibile. (Aristotle Socrates Onassis)

– Se ami rettamente puoi fare solo il bene. (Giovanni Boccaccio)

– Dentro di te è la fonte del bene, una fonte che può sempre zampillare, se si scava sempre. (Marco Aurelio)

– È da uomo malvagio l’ingannare colla menzogna. (Dante Alighieri)

– La diffusione del male è il sintomo di un vuoto. Ovunque vinca il male, è solo per incapacità, per il fallimento morale di coloro che evadono il fatto che non possono esistere compromessi sui princìpi fondamentali. (Ayn Rand)

– Perché la memoria del male non riesce a cambiare l’umanità? A che serve la memoria? (Primo Levi)

– Il mondo non è minacciato dalle persone che fanno il male, ma da quelle che lo tollerano. (Albert Einstein)

– Perché l’uomo ha nella sua natura questa orribile facoltà di godere con maggiore acutezza quando è consapevole di nuocere alla creatura da cui prende il godimento? (Gabriele D’Annunzio)

– Nonostante tutto io ancora credo che la gente sia davvero buona nel proprio cuore. Io semplicemente non posso costruire le mie speranze su basi fatte di confusione, infelicità e morte. (Anna Frank)

– Tutti hanno qualcosa di buono dentro di sé. Alcuni lo nascondono, altri lo negano, ma c’è. (Madre Teresa Di Calcutta)

– Ogni male ha la sua compensazione. Meno è il denaro, meno i problemi; meno i favori, minore è l’invidia. Perfino in quei casi che ci fanno uscir di senno, non è la perdita in se stessa che ci angustia, bensì la nostra valutazione della perdita. (Lucio Anneo Seneca)

– Noi seguiamo questa regola apostolica trasmessaci dai Padri: se troviamo qualcosa di vero anche negli uomini malvagi, ne correggiamo la malvagità senza violare quel che in essi c’è di giusto. Così, nella medesima persona, emendiamo gli errori a partire dalle verità da lui ammesse, evitando di distruggere le cose vere con la critica di quelle false. (Sant’Agostino)

– Il problema non è fare la cosa giusta. È sapere quale sia la cosa giusta. (Lyndon Baines Johnson)

– Amore è possesso perenne del bene. (Platone)

– Bene è ciò che unisce; male ciò che separa. (Aldous Leonard Huxley)

Aforismi sul bene e sul male

– Tutti i cattivi precedenti hanno avuto inizio come misure giustificabili. (Giulio Cesare)

– A volte ci sembra che Dio non risponda al male, che rimanga in silenzio. In realtà Dio ha parlato, ha risposto, e la sua risposta è la Croce di Cristo: una Parola che è amore, misericordia, perdono. (Papa Francesco)

– Ma badate bene, cittadini, che non sia questa la cosa più difficile, ossia sfuggire alla morte, ma che molto più difficile sia sfuggire alla malvagità. Infatti, la malvagità corre molto più veloce della morte. (Socrate)

– Il bene non è mai tutto da una parte. Tutt’al più lo è il male. (Michelangelo)

– Il bene più grande che si possa fare è essere consapevoli; poiché ogni altro bene scaturisce da questo. (Osho)

– La solitudine è il destino di tutti gli spiriti buoni. (Arthur Schopenhauer)

– Il capitalismo è la sbalorditiva convinzione che il più malvagio degli uomini farà la più malvagia delle azioni per il massimo bene di tutti. (John Maynard Keynes)

– Simboli sono tutti i nomi del bene e del male: essi non spiegano, accennano soltanto. Stolto chi vuol da loro attingere sapere. (Friedrich Wilhelm Nietzsche)

– La triste verità è che molto del male viene compiuto da persone che non si decidono mai ad essere buone o cattive. (Hannah Arendt)

– Sono una parte di quella forza che eternamente vuole il male ed eternamente opera il bene. (Goethe)

– C’è chi ritiene che, se esiste una via che porta al Meglio, questa richiede una bella occhiata al Peggio. (Thomas Hardy)

– L’uomo buono è intelligente, quello cattivo è, in più, imbecille. Le doti morali non possono essere separate da quelle intellettuali. (Jorge Luis Borges)

– Di tutte le crudeltà, le più intollerabili sono quelle che passano sotto il nome della compassione e della consolazione. (Walter Savage Landor)

– Una volta che ha sperimentato la malvagità di qualcuno, il saggio non si lascia più ingannare dalle sue mosse. (Esopo)

– Il Male peggiore è quello che si fanno gli umani, l’uno contro l’altro. (Elian Moon)

– Tutte le persone hanno un limite interiore grazie al quale attribuiscono una certa misura sia al bene che al male. (Sandor Marai)

– L’indifferenza, per me, è la personificazione del male. (Elie Wiesel)

– Dicono che sia infelicissimo chi riconosce il bene ma è costretto a tenerne il piede lontano. (Pindaro)

– In natura non esiste nulla di così perfido, selvaggio e crudele come la gente normale. (Hermann Hesse)

– Ogni male viene dall’orgoglio. (Mahatma Gandhi)

– Il genere umano non odia mai tanto chi fa del male, né il male stesso, quanto chi lo nomina. (Giacomo Leopardi)

– Il coraggio consiste nell’assumersi volontariamente il male del momento per prevenire un male peggiore futuro; la vigliaccheria invece nel considerare il male del momento come peggiore. (Arthur Schopenhauer)

– Quando avrai vissuto a lungo come me, scoprirai che la crudeltà e la benevolenza non sono che sfumature del medesimo colore. (Khaled Hosseini)

– La Verità è la prima cosa da ricercare, dopo di che la Bellezza e la Bontà si aggiungeranno da sole. (Mahatma Gandhi)

– La funzione della saggezza è di discriminare tra il bene e il male. (Cicerone)

– Sarai buono solo se saprai vedere le cose buone e le virtù degli altri. Pertanto, se devi correggere, fallo con carità, nel momento opportuno, senza umiliare… e con la disposizione di imparare e di migliorare tu stesso in ciò che correggi. (San Josemaria Escriva De Balanguer)

– Quando un uomo buono viene ferito, tutti quelli che si considerano buoni devono soffrire con lui. (Euripide)

– Credere che esista una fonte soprannaturale del male è superfluo; gli uomini sono perfettamente capaci di qualsiasi nefandezza. (Joseph Conrad)

– La malvagità non procede mai su alcuna base ragionevole. (Tito Livio)

– Il principio dell’onore e del coraggio consiste propriamente nel considerare piccoli i mali più grandi, se sono causati dal destino, e invece grandi anche i più piccoli, se sono causati dagli uomini. (Arthur Schopenhauer)

– Dal momento in cui desideri il male rifiuti l’onestà. (Publilio Siro)

– Praticare il bene è un affare. Se l’uomo non lo persegue è solo perché non ha la minima idea di dove si trovi il bene. Pertanto non è malvagio ma ignorante. (Socrate)

– Facile e agevole è scegliere il male, una via piana a noi molto vicina; ma gli dei hanno posto il sudore davanti alla virtù; lunga e difficile è infatti la strada e, al principio, aspra, ma quando si giunge alla vetta, diventa agevole ciò che prima era difficile. (Esiodo)

– Non bisogna temere gli dei; la morte non ci deve insospettire; il bene si trova facilmente, il male difficilmente si sopporta. (Epicuro)

Frasi sul bene e sul male

– Scusare il male significa moltiplicarlo. (Gustave Le Bon)

– A fare del male si prova talvolta piacere, ma il piacere passa subito e il male resta. Fare il bene costa fatica; ma la fatica passa subito e resta il bene; e col bene restano la pace della coscienza, la soddisfazione di sentirsi bene e la fierezza della vittoria! (Papa Giovanni Paolo I)

– Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza fare nulla. (Albert Einstein)

– Non v’è grandezza dove non vi sono semplicità, bontà e verità. (Lev Tolstoj)

– Non sapremo mai quanto bene può fare un semplice sorriso. (Madre Teresa di Calcutta)

– Il diavolo è un ottimista se crede di poter peggiorare gli uomini. (Karl Kraus)

– Non fare del bene se non hai la forza di sopportare l’ingratitudine. (Confucio)

– Io so e sento che fare del bene è la vera felicità di cui il cuore umano può godere. (Jean Jacques Rousseau)

– Bisogna fare tutto il bene possibile, amare la libertà sopra ogni cosa e non tradire mai la verità. (Beethoven)

– Le cattive azioni non prosperano; l’uomo lento raggiunge quello svelto. (Omero)

– Se fai finta di essere buono, il mondo ti prende molto seriamente. Se fai finta di essere malvagio, il mondo non ci crede. È sbalorditiva la stupidità dell’ottimismo. (Oscar Wilde)

– Si può uccidere il male seppellendolo di risate. (Stephen King)

– Dei mali della vita ci si consola con la morte, e della morte con i mali della vita. Una gradevole situazione. (Arthur Schopenhauer)

– La vita – per come è davvero – è una battaglia non tra il Male e il Bene ma tra il Male e il Peggio. (Joseph Brodsky)

– La pena che i buoni devono scontare per l’indifferenza alla cosa pubblica è quella di essere governati da uomini malvagi. (Socrate)

– La pia finzione secondo la quale il male non esiste lo rende soltanto vago, enorme e minaccioso. (Aleister Crowley)

– Non conosco altro segno di superiorità per l’uomo se non la bontà. (Beethoven)

– Il male mette radici quando un uomo comincia a pensare di essere migliore di un altro. (Joseph Brodsky)

– Dallo stesso tempo derivano le origini del sommo bene ed il godimento di esso. (Epicuro)

– Certe persone sono cattive unicamente per bisogno di parlare. La loro conversazione, chiacchiera nei salotti e cicaleccio nelle anticamere, somiglia a quei camini che consumano presto la legna: occorre loro molto combustibile, il prossimo. (Victor Hugo)

– Il male che gli uomini compiono si prolunga oltre la loro vita, mentre il bene viene spesso sepolto insieme alle loro ossa. (William Shakespeare)

– Anche se la capacità di imbrogliare è segno di acutezza e di potere, l’intenzione di imbrogliare è senza dubbio segno di cattiveria o di debolezza. (Cartesio)

– Il modo più sicuro di sembrare grande e buono, forte e dolce è ancora quello di esserlo. (Henri Frederic Amiel)

– Vorrei non procurarti altro che gioia e circondarti di una felicità calma e continua per compensarti un po’ di tutto quello che mi dai a piene mani nella generosità del tuo amore. (Victor Hugo)

– Il cattivo mai riferisce a se stesso un buon consiglio. (Publilio Siro)

– Il male che c’è nel mondo viene quasi sempre dall’ignoranza, e le buone intenzioni possono fare altrettanto danno della cattiveria se mancano di comprensione.Il male che c’è nel mondo viene quasi sempre dall’ignoranza, e le buone intenzioni possono fare altrettanto danno della cattiveria se mancano di comprensione. (Albert Camus)

– Il segno distintivo dell’uomo è la mano, lo strumento col quale fa tutto ciò che è male. (George Orwell)

– La cattiveria di pochi è la disgrazia di molti. (Publilio Siro)

– Non discutere più di come debba essere l’uomo per bene, ma siilo. (Marco Aurelio)

– Chi è crudele nei confronti degli animali come può essere una buona persona? (Arthur Schopenhauer)

– Nessuno sceglie un male capendo che è un male, ma ne resta intrappolato se, per sbaglio, lo considera un bene rispetto a un male maggiore. (Epicuro)

– I tiranni si circondano di uomini cattivi perché a loro piace essere adulati e nessun uomo di spirito elevato li adulerà. (Aristotele)

– La vostra felicità è nel bene che farete, nella gioia che diffonderete, nel sorriso che farete fiorire, nelle lacrime che avrete asciugato. (Raoul Follereau)

– Una buona vita, come io la concepisco, è una vita felice. Io non voglio dire che se sei buono sarai felice – Voglio dire che se sei felice sarai buono. (Bertrand Russel)

– La vera potenza di Dio consiste non nell’impedire il male, ma nel saper trarre il bene dal male. (Sant’Agostino)

– A colui che è buono non può accadere nulla di male, né da vivo né da morto. (Socrate)

Frasi sulla cattiveria: aforismi, citazioni rito al modo di vivere la vita, ovvero in modo leggero ma senza superficialità, sdrammatizzando le situazioni per affrontarle meglio. Citazioni sulla leggerezza – La leggere

Citazioni, aforismi e frasi sul bene e sul male, ovvero su quei due principi che regolano la vita umana, come forze opposte e in costante lotta tra loro, con prevalenza talvolta dell’una piuttosto che dell’altra.

Citazioni sul bene e sul male

– Gli uomini sono animali molto strani: un miscuglio del nervosismo di un cavallo, della testardaggine di un mulo e della cattiveria di un cammello. (Thomas Henry Huxley)

– Il male conosce il bene, ma il bene non conosce il male. (Franz Kafka)

– Alcune persone non fanno bene semplicemente perché non si sentono bene. (Jim Rohn)

– Gli animi buoni e grandi si sforzano di trovare il bene anche nel male, mentre i mediocri e i malvagi trovano il male persino nel bene. (Blaise Pascal)

– Se io fossi il vento, non soffierei più su un mondo tanto malvagio e miserabile… Eppure, lo ripeto e lo giuro, c’è qualcosa di glorioso e di benigno nel vento. (Herman Melville)

– Guai a quanti chiamano bene il male e male il bene: che trasformano le tenebre in luce e la luce in tenebre; che trasformano l’amaro in dolce e il dolce in amaro. (Isaia)

– Dai potenti vengono gli uomini più malvagi. (Socrate)

– Se il male è contagioso, lo è anche il bene. Pertanto, bisogna che abbondi in noi, sempre più, il bene. Lasciamoci contagiare dal bene e contagiamo il bene! (Papa Francesco)

– C’è troppa tendenza ad attribuire a Dio i mali che l’uomo fa di sua spontanea volontà. (Agatha Christie)

– Ad un uomo buono non è possibile che avvenga nessun male, né in vita né in morte. (Socrate)

– Inutile chiedersi il perché. Il male c’è. È un dato di fatto. Va combattuto. Non va spiegato. (Padre Gabriele Amorth)

– L’uomo non è mai così vicino agli dei di quando fa del bene al proprio prossimo. (Cicerone)

– Mi oppongo alla violenza, perché quando sembra causare il bene questo è solo temporaneo, il male che causa è invece permanente. (Mahatma Gandhi)

– Nell’uomo buono il male ha lo scopo di fortificarlo, per cui si risolve praticamente in un bene. (Lucio Anneo Seneca)

– Colui che desidera assicurarsi il bene degli altri si è già assicurato il proprio. (Confucio)

– Il male supremo è la superficialità. Tutto ciò di cui ci si rende conto è bene. (Oscar Wilde)

– Nulla perturba tanto la vita umana quanto l’ignoranza del bene e del male. (Cicerone)

– La conoscenza della bellezza è il vero cammino e il primo passo per la comprensione delle cose che sono buone. (John Ruskin)

– Il malvagio può ritardare la pena, non sfuggirla. (Publilio Siro)

– Non esistono né il bene né il male. Esiste solo ciò che è possibile. (Aristotle Socrates Onassis)

– Se ami rettamente puoi fare solo il bene. (Giovanni Boccaccio)

– Dentro di te è la fonte del bene, una fonte che può sempre zampillare, se si scava sempre. (Marco Aurelio)

– È da uomo malvagio l’ingannare colla menzogna. (Dante Alighieri)

– La diffusione del male è il sintomo di un vuoto. Ovunque vinca il male, è solo per incapacità, per il fallimento morale di coloro che evadono il fatto che non possono esistere compromessi sui princìpi fondamentali. (Ayn Rand)

– Perché la memoria del male non riesce a cambiare l’umanità? A che serve la memoria? (Primo Levi)

– Il mondo non è minacciato dalle persone che fanno il male, ma da quelle che lo tollerano. (Albert Einstein)

– Perché l’uomo ha nella sua natura questa orribile facoltà di godere con maggiore acutezza quando è consapevole di nuocere alla creatura da cui prende il godimento? (Gabriele D’Annunzio)

– Nonostante tutto io ancora credo che la gente sia davvero buona nel proprio cuore. Io semplicemente non posso costruire le mie speranze su basi fatte di confusione, infelicità e morte. (Anna Frank)

– Tutti hanno qualcosa di buono dentro di sé. Alcuni lo nascondono, altri lo negano, ma c’è. (Madre Teresa Di Calcutta)

– Ogni male ha la sua compensazione. Meno è il denaro, meno i problemi; meno i favori, minore è l’invidia. Perfino in quei casi che ci fanno uscir di senno, non è la perdita in se stessa che ci angustia, bensì la nostra valutazione della perdita. (Lucio Anneo Seneca)

– Noi seguiamo questa regola apostolica trasmessaci dai Padri: se troviamo qualcosa di vero anche negli uomini malvagi, ne correggiamo la malvagità senza violare quel che in essi c’è di giusto. Così, nella medesima persona, emendiamo gli errori a partire dalle verità da lui ammesse, evitando di distruggere le cose vere con la critica di quelle false. (Sant’Agostino)

– Il problema non è fare la cosa giusta. È sapere quale sia la cosa giusta. (Lyndon Baines Johnson)

– Amore è possesso perenne del bene. (Platone)

– Bene è ciò che unisce; male ciò che separa. (Aldous Leonard Huxley)

Aforismi sul bene e sul male

– Tutti i cattivi precedenti hanno avuto inizio come misure giustificabili. (Giulio Cesare)

– A volte ci sembra che Dio non risponda al male, che rimanga in silenzio. In realtà Dio ha parlato, ha risposto, e la sua risposta è la Croce di Cristo: una Parola che è amore, misericordia, perdono. (Papa Francesco)

– Ma badate bene, cittadini, che non sia questa la cosa più difficile, ossia sfuggire alla morte, ma che molto più difficile sia sfuggire alla malvagità. Infatti, la malvagità corre molto più veloce della morte. (Socrate)

– Il bene non è mai tutto da una parte. Tutt’al più lo è il male. (Michelangelo)

– Il bene più grande che si possa fare è essere consapevoli; poiché ogni altro bene scaturisce da questo. (Osho)

– La solitudine è il destino di tutti gli spiriti buoni. (Arthur Schopenhauer)

– Il capitalismo è la sbalorditiva convinzione che il più malvagio degli uomini farà la più malvagia delle azioni per il massimo bene di tutti. (John Maynard Keynes)

– Simboli sono tutti i nomi del bene e del male: essi non spiegano, accennano soltanto. Stolto chi vuol da loro attingere sapere. (Friedrich Wilhelm Nietzsche)

– La triste verità è che molto del male viene compiuto da persone che non si decidono mai ad essere buone o cattive. (Hannah Arendt)

– Sono una parte di quella forza che eternamente vuole il male ed eternamente opera il bene. (Goethe)

– C’è chi ritiene che, se esiste una via che porta al Meglio, questa richiede una bella occhiata al Peggio. (Thomas Hardy)

– L’uomo buono è intelligente, quello cattivo è, in più, imbecille. Le doti morali non possono essere separate da quelle intellettuali. (Jorge Luis Borges)

– Di tutte le crudeltà, le più intollerabili sono quelle che passano sotto il nome della compassione e della consolazione. (Walter Savage Landor)

– Una volta che ha sperimentato la malvagità di qualcuno, il saggio non si lascia più ingannare dalle sue mosse. (Esopo)

– Il Male peggiore è quello che si fanno gli umani, l’uno contro l’altro. (Elian Moon)

– Tutte le persone hanno un limite interiore grazie al quale attribuiscono una certa misura sia al bene che al male. (Sandor Marai)

– L’indifferenza, per me, è la personificazione del male. (Elie Wiesel)

– Dicono che sia infelicissimo chi riconosce il bene ma è costretto a tenerne il piede lontano. (Pindaro)

– In natura non esiste nulla di così perfido, selvaggio e crudele come la gente normale. (Hermann Hesse)

– Ogni male viene dall’orgoglio. (Mahatma Gandhi)

– Il genere umano non odia mai tanto chi fa del male, né il male stesso, quanto chi lo nomina. (Giacomo Leopardi)

– Il coraggio consiste nell’assumersi volontariamente il male del momento per prevenire un male peggiore futuro; la vigliaccheria invece nel considerare il male del momento come peggiore. (Arthur Schopenhauer)

– Quando avrai vissuto a lungo come me, scoprirai che la crudeltà e la benevolenza non sono che sfumature del medesimo colore. (Khaled Hosseini)

– La Verità è la prima cosa da ricercare, dopo di che la Bellezza e la Bontà si aggiungeranno da sole. (Mahatma Gandhi)

– La funzione della saggezza è di discriminare tra il bene e il male. (Cicerone)

– Sarai buono solo se saprai vedere le cose buone e le virtù degli altri. Pertanto, se devi correggere, fallo con carità, nel momento opportuno, senza umiliare… e con la disposizione di imparare e di migliorare tu stesso in ciò che correggi. (San Josemaria Escriva De Balanguer)

– Quando un uomo buono viene ferito, tutti quelli che si considerano buoni devono soffrire con lui. (Euripide)

– Credere che esista una fonte soprannaturale del male è superfluo; gli uomini sono perfettamente capaci di qualsiasi nefandezza. (Joseph Conrad)

– La malvagità non procede mai su alcuna base ragionevole. (Tito Livio)

– Il principio dell’onore e del coraggio consiste propriamente nel considerare piccoli i mali più grandi, se sono causati dal destino, e invece grandi anche i più piccoli, se sono causati dagli uomini. (Arthur Schopenhauer)

– Dal momento in cui desideri il male rifiuti l’onestà. (Publilio Siro)

– Praticare il bene è un affare. Se l’uomo non lo persegue è solo perché non ha la minima idea di dove si trovi il bene. Pertanto non è malvagio ma ignorante. (Socrate)

– Facile e agevole è scegliere il male, una via piana a noi molto vicina; ma gli dei hanno posto il sudore davanti alla virtù; lunga e difficile è infatti la strada e, al principio, aspra, ma quando si giunge alla vetta, diventa agevole ciò che prima era difficile. (Esiodo)

– Non bisogna temere gli dei; la morte non ci deve insospettire; il bene si trova facilmente, il male difficilmente si sopporta. (Epicuro)

Frasi sul bene e sul male

– Scusare il male significa moltiplicarlo. (Gustave Le Bon)

– A fare del male si prova talvolta piacere, ma il piacere passa subito e il male resta. Fare il bene costa fatica; ma la fatica passa subito e resta il bene; e col bene restano la pace della coscienza, la soddisfazione di sentirsi bene e la fierezza della vittoria! (Papa Giovanni Paolo I)

– Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza fare nulla. (Albert Einstein)

– Non v’è grandezza dove non vi sono semplicità, bontà e verità. (Lev Tolstoj)

– Non sapremo mai quanto bene può fare un semplice sorriso. (Madre Teresa di Calcutta)

– Il diavolo è un ottimista se crede di poter peggiorare gli uomini. (Karl Kraus)

– Non fare del bene se non hai la forza di sopportare l’ingratitudine. (Confucio)

– Io so e sento che fare del bene è la vera felicità di cui il cuore umano può godere. (Jean Jacques Rousseau)

– Bisogna fare tutto il bene possibile, amare la libertà sopra ogni cosa e non tradire mai la verità. (Beethoven)

– Le cattive azioni non prosperano; l’uomo lento raggiunge quello svelto. (Omero)

– Se fai finta di essere buono, il mondo ti prende molto seriamente. Se fai finta di essere malvagio, il mondo non ci crede. È sbalorditiva la stupidità dell’ottimismo. (Oscar Wilde)

– Si può uccidere il male seppellendolo di risate. (Stephen King)

– Dei mali della vita ci si consola con la morte, e della morte con i mali della vita. Una gradevole situazione. (Arthur Schopenhauer)

– La vita – per come è davvero – è una battaglia non tra il Male e il Bene ma tra il Male e il Peggio. (Joseph Brodsky)

– La pena che i buoni devono scontare per l’indifferenza alla cosa pubblica è quella di essere governati da uomini malvagi. (Socrate)

– La pia finzione secondo la quale il male non esiste lo rende soltanto vago, enorme e minaccioso. (Aleister Crowley)

– Non conosco altro segno di superiorità per l’uomo se non la bontà. (Beethoven)

– Il male mette radici quando un uomo comincia a pensare di essere migliore di un altro. (Joseph Brodsky)

– Dallo stesso tempo derivano le origini del sommo bene ed il godimento di esso. (Epicuro)

– Certe persone sono cattive unicamente per bisogno di parlare. La loro conversazione, chiacchiera nei salotti e cicaleccio nelle anticamere, somiglia a quei camini che consumano presto la legna: occorre loro molto combustibile, il prossimo. (Victor Hugo)

– Il male che gli uomini compiono si prolunga oltre la loro vita, mentre il bene viene spesso sepolto insieme alle loro ossa. (William Shakespeare)

– Anche se la capacità di imbrogliare è segno di acutezza e di potere, l’intenzione di imbrogliare è senza dubbio segno di cattiveria o di debolezza. (Cartesio)

– Il modo più sicuro di sembrare grande e buono, forte e dolce è ancora quello di esserlo. (Henri Frederic Amiel)

– Vorrei non procurarti altro che gioia e circondarti di una felicità calma e continua per compensarti un po’ di tutto quello che mi dai a piene mani nella generosità del tuo amore. (Victor Hugo)

– Il cattivo mai riferisce a se stesso un buon consiglio. (Publilio Siro)

– Il male che c’è nel mondo viene quasi sempre dall’ignoranza, e le buone intenzioni possono fare altrettanto danno della cattiveria se mancano di comprensione.Il male che c’è nel mondo viene quasi sempre dall’ignoranza, e le buone intenzioni possono fare altrettanto danno della cattiveria se mancano di comprensione. (Albert Camus)

– Il segno distintivo dell’uomo è la mano, lo strumento col quale fa tutto ciò che è male. (George Orwell)

– La cattiveria di pochi è la disgrazia di molti. (Publilio Siro)

– Non discutere più di come debba essere l’uomo per bene, ma siilo. (Marco Aurelio)

– Chi è crudele nei confronti degli animali come può essere una buona persona? (Arthur Schopenhauer)

– Nessuno sceglie un male capendo che è un male, ma ne resta intrappolato se, per sbaglio, lo considera un bene rispetto a un male maggiore. (Epicuro)

– I tiranni si circondano di uomini cattivi perché a loro piace essere adulati e nessun uomo di spirito elevato li adulerà. (Aristotele)

– La vostra felicità è nel bene che farete, nella gioia che diffonderete, nel sorriso che farete fiorire, nelle lacrime che avrete asciugato. (Raoul Follereau)

– Una buona vita, come io la concepisco, è una vita felice. Io non voglio dire che se sei buono sarai felice – Voglio dire che se sei felice sarai buono. (Bertrand Russel)

– La vera potenza di Dio consiste non nell’impedire il male, ma nel saper trarre il bene dal male. (Sant’Agostino)

– A colui che è buono non può accadere nulla di male, né da vivo né da morto. (Socrate)